Categorie
cronaca

Silvio Berlusconi, “si può andare a letto con uno scimmione”: choc in tribunale

Nella giornata di mercoledì 20 luglio nell’aula bunker di San Vittore sono andate in scena le arringhe difensive nel processo Ruby Ter. Secondo i legali, le accuse altro non sono che “giudizi morali sovrapposti a giudizi tecnici e moralismo a piene mani su comportamenti privatissimi”. In totale sono 27 le persone ospiti delle cene e dei dopocena nella residenza di Silvio Berlusconi. Serate meglio note come “Bunga Bunga” e per le quali i 27 sono accusati di falsa testimonianza e corruzione in atti giudiziari. Assieme a loro anche il leader di Forza Italia. Il motivo? Gli indagati sono accusati di aver ricevuto denaro e regali dal Cavaliere a partire dal 2011, affinché non dicessero la verità su cosa realmente accadesse ad Arcore.

 

 

 

“Su questo processo c’è una densa nebbia che ha sovrapposto giudizi morali a giudizi tecnici. Se togliessimo questa lente, ci renderemmo conto dell’assoluta irrilevanza dei fatti”, commenta l’avvocato di Lisney Barizonte, Patrizia De Natale. La Barizonte, 36enne cubana, rischia 3 anni e sei mesi di reclusione. “Perché una persona dovrebbe farsi pagare per mentire su toccamenti, baci, sulla famosa statuetta di Priapo, ovvero su fatti che non costituiscono reato e poi dichiarare in aula il prezzo della corruzione, ossia di aver avuto denaro?”. 

 

 

Dei soldi ricevuti non è un mistero, visto che sia le ragazze che lo stesso Berlusconi ammisero apertamente dichiarando che fosse “un aiuto economico perché, a causa della vicenda Ruby, avevano subito danni pesanti e non riescono più a lavorare”. E ancora: “Il danno all’immagine di queste ragazze è stato incalcolabile, erano additate come prostitute per essere andate a cene normalissime”. A far ecco alla De Natale, Ivano Chiesa, legale di Aris Espinosa e Ioana Visan: “Non parlerò dei fatti, perché a me di cosa fa la gente a letto non importa, per me puoi andare a letto con uomo, con una donna, con uno scimmione, con chi vuoi. Allora dobbiamo discutere di cosa fa uno nella camera da letto?”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.