Categorie
cronaca

Il matrimonio finisce malissimo: la sposa muore un minuto dopo il sì, ecco come

Tragedia a un matrimonio: la sposa è stata uccisa da un colpo di fucile sparato dal cugino dello sposo, 36 anni. E’ successo nella cittadina di Firuzabad in Iran. Il proiettile vagante l’ha colpita alla testa durante una serie di spari celebrativi, come racconta il Messaggero. La vittima si chiamava Mahvash Leghaei e aveva 24 anni. L’arma del delitto invece era un fucile da caccia, detenuto senza licenza.

 

 

 

Durante la sparatoria sono rimasti feriti anche due invitati, le cui condizioni però non sarebbero gravi. La sposa invece, portata d’urgenza in ospedale, non ce l’ha fatta: le ferite riportate erano troppo profonde. “Abbiamo ricevuto una chiamata d’emergenza riguardo una sparatoria all’interno di una sala ricevimenti nella città di Firuzabad. Gli agenti sono stati inviati immediatamente”, ha spiegato il portavoce della polizia, il colonnello Mehdi Jokar. 

 

 

 

Il responsabile dell’omicidio è scappato dopo la tragedia. Le autorità però sono riuscite a intercettarlo e lo hanno arrestato qualche ora dopo. La giovane donna si era laureata da poco in psicologia. Per un breve periodo aveva anche lavorato come assistente sociale, aiutando molte persone tossicodipendenti. Rispettando le volontà della giovane, la famiglia avrebbe deciso di donare i suoi organi a tre pazienti malati.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.