Categorie
gossip

Reazione a Catena, dopo l’ultima puntata, il web si rivolta sul tempo della prova

Il pubblico di Reazione a catena sembra abbia avanzato una polemica sui social, ma per quale motivo? Pare che in molti abbiano notato una differenza in termini di tempo rispetto alle altre puntate.

Il pubblico di Reazione a Catena ovvero il popolare programma di Rai 1 sembra aver protestato nelle scorse ore su Twitter. Ma per quale motivo? Pare che sia nata una vera e propria polemica sui social network dopo la puntata che è andata in onda domenica 17 luglio. Diversi utenti pare fossero sintonizzati per guardare una puntata di Reazione a Catena il programma di Rai 1 condotto da Marco Liorni e che in genere va in onda prima del TG1 delle 20. Ma quale sarebbe il motivo della protesta? E’ giallo su tempo e spiegazione.

Reazione a Catena, il pubblico e la polemica sorta dopo la puntata del 17 luglio

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, sembra proprio che durante l’ultima puntata di Reazione a catena di domenica 17 luglio diversi telespettatori che stavano guardando il programma, abbiano notato qualcosa di strano. Nello specifico Il tutto sarebbe accaduto durante “L’ultima parola”, dove alle concorrenti in gara pare che sia stato concesso tempo in meno rispetto al solito. Inevitabilmente su Twitter nel giro di poco tempo l’hashtag #reazioneacatena pare che sia finito nel Trend. Ma che cos’è accaduto nello specifico?

Il trio Le giuste in tempo sbagliano e dimezzano il montepremi

Il gioco in questione pare abbiano partecipato Gabriella, Martina e Antonella tre donne facenti parte del team “Le giuste in tempo“, le quali tra l’altro pare che siano arrivate a giocare per un importo di
13.550 euro. “Misura” era la prima parola, mentre la seconda che era quella da indovinare, presentava queste lettere “Co…e”. Il trio avrebbe acquistato il terzo elemento, il Sigillo dimezzando così il montepremi che è sceso a 6.625 euro. Alla fine le tre donne palermitane pare abbiano dato come soluzione “Corone”, ma la parola pare fosse sbagliata visto che la risposta giusta era “Contatore”.

Tempo in meno alle palermitane? Monta la polemica sui social ma le cose non sono così come sembrano

La polemica sarebbe sorta immediatamente perché secondo tanti telespettatori alle concorrenti sarebbe stata fatta pressione per questioni di tempo. In realtà non sembra essere proprio così visto che Reazione a catena è un programma registrato e di conseguenza non ci sono problemi di tempo. Per regolamento le concorrenti hanno avuto quindi lo stesso tempo che viene dato a tutti i concorrenti che prendono parte al programma. Insomma questa polemica che è storta pare non abbia alcun tipo di fondamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.