Categorie
cronaca

Strage Uvalde, “quasi 400 agenti in scuola ma errori e decisioni sbagliate”

Roma, 17 lug. (Adnkronos) – Quasi 400 agenti delle forze dell’ordine locali, statali e federali sono accorsi nella scuola elementare di Uvalde in Texas per la sparatoria costata la vita a 21 persone il 24 maggio scorso. Ma l’azione esitante della polizia è stata contrassegnata da “errori sistemici e decisioni eclatanti sbagliate”. E’ quanto emerge dal rapporto investigativo della Texas House, riportato dai media Usa.

Un giovane armato di 18 anni ha ucciso 19 bambini e due insegnanti nella cittadina. L’aggressore ha sparato a bambini e insegnanti con un fucile d’assalto. La polizia è stata pesantemente criticata per il suo intervento. Dopo il fatto, ha ripetutamente cambiato le sue dichiarazioni sul corso degli eventi. Alla fine si è scoperto che la polizia ha sopraffatto l’autore solo circa 75 minuti dopo il suo arrivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.