Categorie
cronaca

“Ha fatto un casino”. Cacciari travolge Conte, pesante sospetto dietro la crisi: “C’entra Di Maio”

“Io credo che mercoledì 20 luglio il quadro si ricomporrà”. A dirlo è Annalisa Chirico, ospite di Controcorrente su Rete 4. La giornalista commenta la crisi di governo e dà a Veronica Gentili una sua profezia: “Tutto si ricompatterà perché bisogna anche pensare a cosa succede il giorno dopo”, esordisce ricordando che ci sono “delle priorità importanti”. Come la Chirico anche Massimo Cacciari è convinto che ci siano cose importanti da dover portare a termine.

 

 

Quando prende la parola l’ex sindaco di Venezia spiega: “Draghi poteva proseguire e in questo Paese nessuno se ne accorgeva, perché non c’è nessun italiano che ha questi problemi di cui stiamo discutendo”. Per Cacciari i cittadini “hanno il problema di sapere se a ottobre/novembre ci sarà qualcuno che provvede loro quando ci sarà il dieci per cento di inflazione e una situazione recessiva”. 

 

 

Da qui la domanda: “Di che cosa andiamo in cerca? Conte responsabile de che? Ha fatto il suo casino solo per assumere una posizione anti-Di Maio ma è tutto di facciata e si vede”. Un riferimento alle parole dei grillini, ancora impegnati a sottolineare che non hanno aperto una crisi di governo. Insomma, per il filosofo Draghi “deve andare avanti” senza se e senza ma, traghettando il Paese fuori dalla crisi. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.