Categorie
cronaca

Italia travolta 5-2 dalla Germania: Mancini, è un brusco passo indietro

La peggior disfatta della Nazionale di Roberto Mancini. La Germania travolge l’Italia 5-2 a Moenchengladbach nella quarta giornata di Nations League un ko che certo non è paragonabile per importanza al ben più pesante e umiliante 0-1 contro la Macedonia che ha condannato gli azzurri a restar fuori dal secondo Mondiale di fila, pochi mesi fa, ma che segna pur sempre un brusco passo indietro rispetto ai progressi registrati nell’ultima settimana. 

 

 

 

Si parte dallo 0-3 contro l’Argentina e si finisce qui, con la goleada degli uomini di Flick. I padroni di casa, pur con formazione decisamente più “titolare” rispetto alla nostra “sperimentale”, partono forte con Kimmich, in gol al 10′, e poi dilagano sfruttano le incertezze degli altri. Gundogan al 49′ trasforma un rigore concesso per ingenuo fallo di Bastoni, Muller al 51′ prende in controtempo Donnarumma, Timo Werner nel giro di 2 minuti tra 68′ e 69′ chiude il conto. Solo nel finale, con il primo gol del talentino Gnonto e Bastoni, al 94′, l’Italia accorcia le distanze.

 

 

 

 

Peggio di noi l’Inghilterra, umiliata dall’Ungheria a domicilio con un clamoroso 0-4. Risultato però che non fa comodo al Mancio: in classifica i magiari di Rossi sono primi a quota 7, con la Germania a 6 e l’Italia a 5. Prossimi appuntamenti contro l’Ungheria (fuori) e gli inglesi (in casa).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.