Categorie
cronaca

“Rammarico?”: Donnarumma per la prima volta rompe il silenzio sullo Scudetto del Milan, cosa rivela

Gianluigi Donnarumma rompe il silenzio e dopo i tweet e qualche messaggino agli ex compagni di squadra, ha deciso di parlare dello Scudetto del Milan. L’ex portiere rossonero, volato a Parigi, di certo avrà qualche rimpianto. Vincere a Milano non è la stessa cosa di vincere a Parigi con la staffetta con Keylor Navas.

 

E così intervenendo in una conferenza stampa a Coverciano, il portiere ha parlato della sua stagione ma anche dello scudetto vinto dal Milan: “Dopo aver vinto il titolo in Ligue 1 lo Scudetto del Milan ha reso il mio anno perfetto. Gli faccio i complimenti, hanno fatto un lavoro incredibile e sono orgoglioso di loro. Rammarico per non essere rimasto? No, sono contento per quello che hanno fatto, ma non c’è rammarico”.

 

Poi sulla sua stagione “condivisa” con Navas ha affermato: “Non è stato un anno facile, ma lavoro sempre al massimo. Far parte del PSG e di una squadra del genere ti aiuta tanto, ma alternarsi con un altro portiere non è semplice. Questa stagione mi ha aiutato. La gara con il Real? Per me quello di Benzema era fallo, potevamo gestirla meglio, anche dopo. Peccato”. Infine ha anche voluto dedicare un messaggio al portiere del Real Madrid, Courtois, fresco vincitore della Champions League: “E’ il miglior portiere d’Europa. Ieri ho visto la gara e ha fatto una partita incredibile, tenendo in piedi il Real fino all’ultimo. Potevamo esserci noi, ma purtroppo il calcio è così”. Insomma Gigio  afferma di non avere rimpianti, ma la verità forse è un’altra…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.