Categorie
cronaca

Branding per le aziende: l’importanza del design nell’immagine del proprio brand

(Torino, 20/05/2022) – Torino, 20/05/2022 – Il valore che la propria azienda può trasmettere dipende da una serie di fattori. Il modo in cui vengono presentati i valori, prodotti, servizi e vantaggi avrà molto a che fare non solo nel processo decisionale di potenziali clienti, ma anche nella semplice immagine che un brand esprime.

Il branding per le aziende è essenziale affinché quel messaggio venga proiettato nella direzione scelta, verso ciò a cui si vuole essere associati. Costruire una buona reputazione è un compito faraonico. Distruggerlo in pochi minuti può essere dovuto da un singolo errore.

Mattone su mattone bisogna andare a fortificare la piramide del proprio prestigio: primo, con una base stabile e solida, in seguito, aggiungendo tutti gli elementi necessari per creare una realtà a 360 gradi, con uno scopo chiaro e un percorso delineato.

Il branding per le aziende è un compito fondamentale in questo percorso. Che sia per le aziende che nascono e cercano di definirsi, o per altre che hanno una traiettoria più lunga ma non se ne sono mai preoccupate, il branding è tutta quell’azione focalizzata sulla creazione o sul consolidamento del marchio di un’azienda.

Ecco alcuni suggerimenti fondamentali per il branding.

Sebbene avere un logo faccia parte del marchio, andare in un’agenzia per commissionare la progettazione di un logo non è tutto. Il logo è solo un ulteriore elemento di una lunga lista di azioni che possono essere intraprese per avere un branding forte e conosciuto.

Per esempio, realizzare un’identità aziendale o semplicemente realizzare un segnaletica fisica in ufficio, persino i mobili e la loro distribuzione sono piccole pietre che si sommano al branding di un’azienda e che, dettaglio per dettaglio, ne costituiscono l’immagine globale.

Così come il branding per le aziende non riguarda solo la creazione di un logo, la cura dell’immagine del marchio non riguarda solo le azioni fatte all’estero. Prendersi cura dei clienti è fondamentale, ma prendersi cura dei lavoratori significa che saranno loro che, personalmente, trasmetteranno quel buon trattamento al cliente.

Anche piccoli gesti come eventi di team building, flessibilità, uno spazio di lavoro confortevole possono essere considerati come branding interno. Il corridoio che separa le risorse umane dal marketing non è poi così lungo.

Il branding non è focalizzato sulla vendita diretta. Fatta eccezione per le aziende del mercato di massa, che possono permettersi di entrare nella guerra dei prezzi e basare le loro campagne (e valori) sull’essere più economiche delle altre, la maggior parte del panorama aziendale deve cercare qualcosa che le distingua.

E questo, salvo pochi ed esclusivi casi, sta nei valori. È probabile che prodotti o servizi siano simili a quelli di altre società concorrenti, quindi raggiungere un carattere definito e un’identità potente farà sì che i potenziali clienti scelgano la propria azienda quando si sentono identificati con essa.

Un buon esempio è possibile farlo prendendo in considerazione il mercato della cannabis light in Italia. Il crescente numero di produttori e aziende online che vendono CBD sta portando ad avere un aumento della concorrenza, ecco che rafforzare aspetti come i valori e l’identità aziendali, hanno portato brand come CBDMania.it a distinguersi nel mercato della cannabis light.

Il CBD è un prodotto molto richiesto e commercializzato online grazie ai suoi effetti benefici tra cui ridurre lievi sintomi di ansia e stress, ma a fare la differenza è stato il crescente lavoro direzionato ad investire in coltivazioni biologiche, ridurre al minimo l’impatto ambientale e mettere sul mercato un prodotto 100% naturale che ha distinto aziende come CBDMania dai competitor.

Altro fondamentale aspetto sono le recensioni che ad oggi costituiscono un potente strumento a favore o contro le aziende. Infatti, con le recensioni viene “giudicato” un prodotto o un servizio di un’azienda ma anche l’azienda stessa ed il suo brand.

Con l’utilizzo di VeryFeedBack, un sistema di recensioni sicuro ed affidabile in cui tutti i commenti vengono verificati e controllati, CBDMania negli anni ha fatto crescere il suo valore aziendale grazie alle numerose valutazioni positive degli utenti.

Il merito va alla filosofia aziendale, che ha portato a costruire un’immagine aziendale molto apprezzata dagli utenti, confermando il brand come leader del mercato nella cannabis in Italia.

Dare un’immagine bella e moderna può sembrare un obiettivo sufficientemente preciso, ma quando si sviluppa il branding per le aziende è conveniente scendere nel fango ed essere più precisi sullo scopo delle azioni.

Sapere per quale scopo si fanno le cose aiuta ad avere idee più concrete: quali valori trasmettere, in quali prodotti avere un impatto e in quale lasso di tempo verrà realizzato.

Per informazioni:

CBDmania è leader italiano nel settore della canapa certificata e legale (CBD), proponendo prodotti di alta qualità e sostenibilità. L’azienda ha anche una mission educativa nei confronti del tema della legalizzazione della cannabis, per agevolare un mercato che sia del tutto legale e sicuro per i consumatori.

Contatti:

Tel: +39.0110121893

Modulo contatti: https://www.cbdmania.it/contattaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.