Categorie
cronaca

Sergej Shoigu, il palazzo da 12 milioni di dollari a Mosca costruito in segreto: ora si capisce tutto?

Sergej Shoigu, 66 anni, è dal 2012 ministro della Difesa russo. Fedelissimo del presidente Vladimir Putin ha guidato le prime fasi dell’invasione in Ucraina salvo poi sparire misteriosamente per alcune settimane. Si era parlato della sua posizione in bilico per via degli scarsi successi sul campo delle truppe anche per via dell’arruolamento di coscritti al posto di militari di professione ed esperienza; si era parlato di lui, secondo i media britannici, come possibile successore dello zar in caso di un golpe interno. Tutte ragioni per cui il suo potere sarebbe stato compromesso alla corte di Putin. Ma ora è ricomparso, insieme alle accuse che diversi anni fa gli rivolse Aleksei Navalny circa una villa da 12 milioni di dollari si è costruito in gran segreto a Mosca. Tanti soldi spesi ingiustificabili con le entrate di stipendio statale. 

 

 

Lo scandalo era scoppiato nel 2015, ma il Cremlino aveva messo tutto a tacere. Ora Shoigu e i suoi affari poco chiari vengono di nuovo messi alla berlina sui social con domande che riguardo proprio il palazzo. “Domanda completamente indipendente: come mai Shoigu è riuscito a farsi costruire un palazzo da 12 milioni di dollari alla periferia di Mosca?”, scrivono su Twitter. Forse c’è anche questo mistero a pesare sul gelo tra lui e Putin. Lo zar gliela sta facendo pagare?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.