Categorie
cronaca

“Golpe anti-Putin? Puntate tutto su di lei”. Elvira Nabiullina, conferme pesantissime: perché la superbanchiera può ribaltarlo

Il cerchio magico di Vladimir Putin potrebbe tradirlo? È la domanda che Veronica Gentili ha rivolto a Giorgio Dell’Arti, ospite nello studio di Controcorrente, la trasmissione in onda su Rete4 il mercoledì sera. Il giornalista e scrittore, che è anche autore della biografia “Le guerre di Putin”, ha condiviso il suo pensiero: “Gli oligarchi sono un elemento chiave per capire l’ascesa di Putin al potere”.

 

 

Adesso che stanno perdendo tanti soldi per via della guerra e delle sanzioni, qualcosa potrebbe cambiare nel cerchio magico del presidente russo: “Questo ci fa credere che ci sia una sofferenza da parte loro. Poi non sono mancati vari segnali di incertezza: pensiamo a Lavrov che all’inizio sembrava contrario e poi si è allineato; la stessa cosa è successa al ministro Shoigu che è scomparso e poi riapparso recentemente. Penso però che il punto di crisi più forte sia della signora Elvira Nabiullina, di cui ci occupiamo poco: è una bravissima economista, oltre ad essere la governatrice della banca centrale russa”.

 

 

Poi Dell’Arti si è occupato più del personaggio-Putin, che potrebbe non corrispondere alla descrizione che ne fanno gli occidentali negli ultimi tempi: se è vero che lo zar potrebbe avere le sue ossessioni e paranoie, al tempo stesso è difficile credere che sia un pazzo o un debole. “È un uomo nato per governare e comandare – ha dichiarato Dell’Arti – a me sembra un uomo più solido di quello che gli occidentali cercano di farci credere. Magari si è sbagliato a fare la guerra in Ucraina, ma questo è un altro discorso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.