Calculli Angelo

pnrr:-alleanza-lombarda-per-progetto-pilota-di-rilancio-dei-borghi

Pnrr: alleanza lombarda per progetto pilota di rilancio dei borghi

Milano, 30 dic. (Adnkronos) – Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, Unioncamere Lombardia, Anci Lombardia, PoliS e Aria hanno sancito un’intesa per favorire l’individuazione di un borgo lombardo come caso pilota per la linea di intervento che verrà realizzata nell’ambito delle linee del Pnrr. Il ministero della Cultura ha stanziato, attraverso il Piano nazionale per la ripresa e resilienza (Pnrr) un miliardo di euro a favore dell’attrattività dei borghi. Ora le Regioni e le Province autonome, d’intesa con i Comuni, hanno il compito di individuare i progetti pilota per sviluppare interventi per il recupero del patrimonio architettonico, culturale ed ambientale.

Gli enti lombardi hanno quindi dato vita ad un’alleanza con l’obiettivo di giungere alla selezione di un progetto “di carattere esemplare nel territorio lombardo” per il rilancio economico e sociale di un borgo disabitato o caratterizzato da un avanzato processo di declino e abbandono; per farlo è necessario un progetto di recupero e rigenerazione che integri le politiche di salvaguardia e riqualificazione dei piccoli insediamenti storici con le esigenze di rivitalizzazione e rifunzionalizzazione: il Piano mette a disposizione 20 milioni di euro. “La rinascita territoriale passa anche da nuove iniziative economiche e questo progetto metterà i più capaci in grado di concretizzarle dimostrando che nel nuovo scenario si può essere centrali grazie alla tecnologia” ha dichiarato il presidente di Unioncamere Lombardia Gian Domenico Auricchio.

“Come noto, la cultura è un fattore di sviluppo, non già un suo prodotto. Questo è l’assunto, per altro condivisibile, che sta dietro il progetto dei Borghi previsto dal Pnrr”, ha dichiarato l’assessore all’Autonomia e Cultura della Regione Lombardia Stefano Bruno Galli. “La sfida è davvero molto importante. Non ci lasceremo sfuggire l’occasione di primeggiare a livello nazionale, realizzando un progetto di rigenerazione di un borgo depresso fortemente innovativo sul piano della valorizzazione culturale e dimostrando che la cultura è una leva fondamentale per lo sviluppo e deve essere rimessa al centro delle politiche pubbliche per guardare al domani con rinnovata fiducia”.

POST A COMMENT