Calculli Angelo

artmarket.com:-manifesto-artprice-sul-futuro-degli-nft-e-il-metaverso

Artmarket.com: Manifesto Artprice sul futuro degli NFT e il Metaverso

PARIS, 24 novembre 2021 /PRNewswire/ — Come annunciato nel nostro precedente comunicato stampa dello scorso 9 novembre, Artmarket.com dichiara, con studi e dati a supporto, che il marketplace di NFT® di Artprice ha tutte le potenzialità per generare in futuro un fatturato annuo di diverse decine di milioni di euro.

https://www.prnewswire.com/in/news-releases/artmarket-com-perfectly-positioned-to-generate-enormous-revenue-from-its-nft-marketplace-on-artprice-nft-com-871911795.html

Metaverso Artprice © “Alchemical Fractal 1” (collezione di 999 opere), acciaio grezzo, scultura NFT e algoritmo di thierry Ehrmann. Per gentile concessione del Museo l’Organe / La Demeure du Chaos https://www.flickr.com/photos/home_of_chaos/albums/72157714573284962

Foto – https://mma.prnewswire.com/media/1692202/Artprice_Metaverse.jpg

artprice-nft.com

Foto – https://mma.prnewswire.com/media/1692203/Artprice_NFT_Bill.jpg

Questa previsione si basa sulla realtà economica del segmento degli NFT come si presenta oggi e sul suo potenziale quasi illimitato nel sempre più crescente Multiverso di Metaversi.

Si basa inoltre sulla storia, sul modello economico, sulle scelte eco-responsabili e sulla filosofia rivoluzionaria che fanno parte del DNA di Artprice by Artmarket, il quale ha sempre cercato di mettere gli artisti al centro del mercato dell’arte.

Per poter apprezzare le dimensioni e l’entità di ciò che si può genericamente definire come il “fenomeno degli NFT”, bisogna innanzitutto metabolizzare il seguente dato: alla fine del terzo trimestre 2021, gli NFT avevano generato 45 miliardi di dollari nel mondo!

Grazie a una pionieristica esperienza digitale nel web di quasi 25 anni e alla sua posizione di leadership nella raccolta, la gestione e la diffusione di informazioni sul mercato dell’arte, Artprice by Artmarket ha tutte le potenzialità per accaparrarsi una parte significativa di questo nuovo mercato (almeno diverse decine di milioni di euro) in quanto i suoi clienti sono già dei protagonisti importanti del mercato dell’arte a livello mondiale.

Secondo un’indagine Harris, l’11% degli adulti americani ha già acquistato un NFT. Ma ciò che rende questa cifra davvero sbalorditiva è il fatto che non avevano mai comprato un’opera d’arte prima di allora. Ciò fa supporre l’esistenza di un gigantesco serbatoio di nuovi acquirenti che inevitabilmente produrranno nuove fonti di reddito, e questo solo negli Stati Uniti!

Gli analisti finanziari della prestigiosa banca di investimento americana Jefferies prevedono che nel 2022 il mercato degli NFT raddoppierà il proprio valore e ritengono molto probabile che nel 2025 varrà almeno 80 miliardi di dollari. È bene ricordare che l’attuale mercato dell’arte secondario non digitale vale circa 10 miliardi di dollari all’anno. Perciò stiamo assistendo a un nuovo imponente motore di crescita e a un cambiamento totale nelle dimensioni e nella struttura del mercato dell’arte mondiale. (Jefferies è un broker molto influente sui mercati finanziari mondiali e figura come impresa “Fortune 1000” negli Stati Uniti).

Contemporaneamente Brian Armstrong, CEO di Coinbase (capitalizzazione azionaria di 73 miliardi di dollari) ha ipotizzato che le vendite di NFT potrebbero superare il trading con le criptovalute. All’ultima teleconferenza sugli utili dell’azienda, Brian Armstrong ha affermato che il futuro di Coinbase potrebbe risiedere nel mercato degli NFT.

«Siamo molto entusiasti degli NFT, in futuro sarà un grande mercato per le criptovalute e oggi siamo già sulla buona strada. Potrebbe diventare grande quanto (se non di più) l’attività di criptovalute dell’azienda» ha dichiarato.

Caty Tedman, responsabile partnership presso Dapper Labs e direttrice del progetto sui collezionabili digitali NBA Top Shot, ha dichiarato alla CNBC: «Gli NFT sono destinati a durare».

Secondo un comunicato Reuters dello scorso 17 novembre: «Su OpenSea, il più grande marketplace di NFT, nell’ottobre di quest’anno ci sono state vendite per 2,6 miliardi di dollari, un considerevole aumento dai 4,8 milioni di dollari dell’ottobre del 2020».

Tutte queste stime e opinioni suggeriscono che nel giro di pochi mesi il mercato degli NFT è passato dall’essere un mercato di nicchia a un mercato multimiliardario.

Artmarket.com prevede quindi di sfruttare la sua posizione chiave nel mercato dell’arte per diventare un importante protagonista nel segmento d’arte dell’universo/metaverso degli NFT che, lungi dall’aver raggiunto il suo apice, si sta diffondendo a macchia d’olio. Siamo fermamente convinti che questo segmento sia attualmente solo agli inizi e che Artprice by Artmarket diventerà uno degli attori di riferimento in un settore che è già sulla buona strada per una crescita esponenziale.

La scelta di Artprice by Artmarket nella blockchain

Artprice by Artmarket lavorerà con la piattaforma Ethereum e la sua criptovaluta “Ether” (ETH), la seconda più grande criptovaluta al mondo per valore di mercato e, soprattutto, quella preferita nel mondo dell’arte digitale degli NFT. Tutti i principali operatori mondiali del mercato dell’arte hanno scelto Ethereum, comprese Sotheby’s, Christie’s, Bonhams e Phillips.

Per tutta una serie di motivi, tra cui le preoccupazioni ambientali di Artmarket, quest’ultima ed Ethereum lavoreranno in modalità staking (proof-of-stake). In questo modo si eviterà sia il consumo eccessivo di energia di data mining che un importante investimento nell’hardware.

Secondo Thierry Ehrmann: «L’attività di data mining, priva di qualsiasi valore etico, ha trasformato i suoi “minatori” in un proletariato digitale».

Lo “staking” consente di immobilizzare Ethers in uno smart contract Artprice. In realtà, il principale valore aggiunto di Artprice sarà rappresentato dal certificato di autenticità dell’artista – e delle relative opere – presente nei suoi database di riferimento. Artprice dispone già di una comunità aperta di 765.000 artisti e 5,4 milioni di membri impegnati e attivi, dei quali 4,5 milioni sono collezionisti e appassionati d’arte e 900.000 sono operatori nel settore (case d’asta, periti, istituzioni, commercianti d’arte, family office, servizi bancari privati, ecc.).

La comunità del Metaverso di Artprice si fonderà efficacemente con gli ecosistemi economici e virtuosi di un più ampio metaverso (e viceversa), permettendo così una crescita esponenziale nel pieno rispetto della famosa legge di Metcalfe sulla proliferazione della rete.

Allo stesso tempo, Artprice assegnerà dei “wallet” alla sua comunità.

Lo sviluppo dello “staking” abbasserà verosimilmente le barriere di accesso all’ecosistema delle criptovalute.

Dopo numerosi scambi con piattaforme e marketplace di NFT, Artmarket.com ha mantenuto i migliori contatti con due importanti operatori di NFT: Opensea e Rarible.

Artprice by Artmarket ha deciso di creare il suo Metaverso con Ethereum 2.0 e il passaggio al proof-of-stake (PoS). Gli sviluppatori della piattaforma Ethereum hanno sempre desiderato cambiare il sistema di consenso passando a un meccanismo proof-of-stake, noto per essere più performante.

Artprice by Artmarket è molto sensibile all’impatto ecologico delle sue attività. Visto il consumo energetico nel mining delle criptovalute proof-of-work, si tratta anche di una decisione eco-responsabile.

Con il proof-of-stake, i minatori sono stati sostituiti da player chiamati “validation node”. In questo meccanismo, i “validation node” devono depositare (stake appunto) 32 ETH su un indirizzo in grado di convalidare e aggiungere transazioni alla blockchain.

Artprice è particolarmente motivata dagli scritti di Vitalik Buterin, cofondatore della rete Ethereum, che elogia il meccanismo di consenso proof-of-stake dal 2016. Il passaggio di Ethereum verso il 2.0 ha infatti confermato la maturità del suo progetto.

La visione filosofica e politica di Vitalik Buterin è in linea con i valori che thierry Ehrmann porta avanti dal 1987 attraverso Artprice e il Gruppo Serveur, essendo egli stesso un pioniere del web (cfr. Time Magazine).

La comunità informatica di Artprice, i suoi membri e gli appassionati di criptovalute nel mondo sono davvero molto compiaciuti della notizia del passaggio ad Ethereum 2.0 (chiamato anche “Serenity”) all’inizio del 2022 attraverso un aggiornamento della piattaforma proof-of-stake.

Secondo Thierry Ehrmann, CEO di Artmarket.com, fondatore di Artprice e CEO del Gruppo Serveur, “pioniere del web” dal 1987 e azionista di riferimento di Artprice:

«Dal punto di vista storico, la cosa più vicina all’impatto degli NFT nel mondo dell’arte è stato il cambiamento di paradigma che oggi chiamiamo “Rinascimento”. È da allora che non si vedeva un così grande passaggio di potere nelle mani degli artisti, in quanto fu grazie al torchio tipografico di Johannes Gutenberg che gli artisti poterono stampare le edizioni delle loro opere.

Il Rinascimento ha permesso agli artisti di generare profitti e controllare la loro produzione in modo autonomo nei loro atelier e laboratori.Oggi con gli NFT stiamo assistendo allo stesso cambiamento di paradigma».

Il Manifesto del Metaverso di Artprice by Artmarket

Il Metaverso di Artprice consentirà l’emergere e la liberazione della creatività artistica, forte dei suoi 25 anni di esperienza nell’economia della creazione artistica. Per poter sentirsi liberi nei loro “FabLab”, gli artisti hanno bisogno di superare ostacoli e barriere tecnologiche.

Il Metaverso non è un mondo 2D o 3D. Si tratta della dematerializzazione del mondo fisico verso un universo dove esperienze un tempo impossibili diventano possibili.

Nell’Illuminismo del XXI secolo, il mondo dell’arte sarà rimodellato intorno a una creazione virtuale e a un’economia virtuale (ma molto reale), consentendo l’emergere di uno spazio davvero illimitato dove gli artisti potranno esprimersi.

Anche nel mondo virtuale del Metaverso l’unicità resterà una delle qualità più preziose.

Il Metaverso di Artprice by Artmarket consentirà l’emergere di un’interazione creativa all’interno della comunità artistica dove collezionisti e artisti produrranno una narrazione completamente nuova. Il Metaverso rappresenterà la base per un’immersione sociale che genererà proprio l’interazione ricercata dagli artisti, spingendo così il mercato dell’arte ancora più dentro il Metaverso.

In effetti stiamo parlando di un vasto ecosistema “tira e molla” dove gli attori del mercato dell’arte, compresi artisti e collezionisti, condivideranno un “contenuto comunitario”. Al centro del Metaverso ci saranno gli artisti. Il “FabLab” degli artisti sarà visitabile in tempo reale dalla comunità attraverso il Metaverso.

Le esperienze all’interno del Metaverso di Artprice saranno sempre più immersive e gli artisti avranno accesso a tutte le tecnologie necessarie in modo semplice ed economico, generando così un’economia virtuosa.

Il Metaverso di Artprice sosterrà, tra l’altro, gli eventi del mercato dell’arte quali fiere e mostre che, nel loro formato attuale, hanno un’impronta di carbonio fortemente negativa. Questi eventi si riprodurranno quindi nel Metaverso essendo, finalmente, costantemente presenti con la loro comunità di artisti, galleristi, collezionisti e appassionati.

L’organizzazione delle camere bianche di Artprice e dei suoi data cloud attraverso il mondo è una questione di informatica spaziale in grado di consentire un’informatica ibrida (ad es. reale/virtuale), che garantisca la permeabilità tra il mondo fisico e il Metaverso.

Il Metaverso della sede centrale di Artprice si trova nel cuore del Museo di arte contemporanea l’Organe che gestisce “La Demeure du Chaos”. Per creare il Metaverso di questa singolare architettura e l’Opera d’arte totale di thierry Ehrmann, il gruppo europeo TT Géomètres Experts e il suo 3D Lab hanno realizzato, tra il 2020 e il 2021, una digitalizzazione integrale di 6.300 opere contenute all’interno e all’esterno degli edifici, nonché nei muri perimetrali, su oltre 7.555 m² di superficie, generando un patrimonio digitalizzato di 1,2 terabyte.

Il Metaverso di Artprice, attualmente in fase di sviluppo, sarà progettato per far dimenticare l’informatica rigida, vero e proprio ostacolo alla creazione.

Il dipartimento R&S di Artprice by Artmarket lavora da cinque anni su interfacce non intrusive che consentano alle persone di accedere alla realtà aumentata e virtuale.

Ovviamente le reti mobili 5G, con il loro spettro di bassissime frequenze, consentono un’apertura nei confronti del Metaverso e un collegamento all’Internet delle cose.

Nel mondo reale abbiamo un universo formato da milioni di galassie, mentre in quello virtuale (ovvero la prossima generazione di internet) avremo un multiverso formato da milioni di metaversi.

Tuttavia, il Metaverso più importante per la storia dell’arte sarà quello più importante per gli artisti e la comunità artistica: il Metaverso di Artprice. 

Questo Manifesto del Metaverso di Artprice vuole essere semplicemente un invito per il nuovo Illuminismo.

#ArtMarket by #ARTPRICE $ PRC #NFT #CryptoArt #metaverse #DigitalArt #NFTs #MarketPlace #BTC #ETH #OpenSeaNFT #raribleNFT #Ethereum #Manifesto

Immagini:

[https://imgpublic.artprice.com/img/wp/sites/11/2021/11/image1-artprice-metaverse-thierry-ehrmann-organ-museum-800.jpg]

[https://www.flickr.com/photos/home_of_chaos/50015697223]

[https://imgpublic.artprice.com/img/wp/sites/11/2021/11/image2-artprice-NFT-bill.jpg]

Copyright 1987-2021 thierry Ehrmann www.artprice.com – www.artmarket.com

A proposito di Artmarket:

Artmarket.com è quotata su Eurolist di Euronext Parigi, SRD long only e Euroclear: 7478 – Bloomberg: PRC – Reuters: ARTF.

Scopri Artmarket e il suo dipartimento Artprice in video: www.artprice.com/video

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, è stata fondata nel 1997 dal CEO thierry Ehrmann. Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, è controllata dal Groupe Serveur, creato nel 1987.

Biografia certificata Who’s Who ©:https://imgpublic.artprice.com/img/wp/sites/11/2021/06/Biographie_nov2020_WhosWho_thierryEhrmann.pdf

Artmarket è un operatore globale del Mercato dell’Arte che comprende, tra le altre strutture, il dipartimento Artprice, leader mondiale nella raccolta, gestione e utilizzo delle informazioni sul mercato dell’arte storico e attuale in banche dati che contengono più di 30 milioni di indici e risultati di aggiudicazione, per oltre 770.000 artisti.

Artprice by Artmarket, leader mondiale dell’informazione sul mercato dell’arte, ha come ambizione quella di diventare, mediante il suo Global Standardized Marketplace, la più grande piattaforma di NFT d’arte.

Artprice Images® consente l’accesso illimitato alla più grande banca immagini al mondo dedicata al Mercato dell’Arte: ben 180 milioni di fotografie digitali o riproduzioni incise di opere d’arte dal 1700 fino a oggi, corredate dai commenti dei nostri storici dell’arte.

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, raccoglie dati su base permanente da 6300 Case d’Asta e produce informazioni chiave sul Mercato dell’Arte per le principali agenzie di stampa e comunicazione (7.200 pubblicazioni). I 5,4 milioni di utenti (registrati + social media) hanno accesso agli annunci pubblicati dagli altri utenti. Oggi questa rete rappresenta il Global Standardized Marketplace®, leader nella compravendita di opere d’arte a un prezzo fisso o di offerta (aste regolate dai paragrafi 2 e 3 dell’Articolo L 321.3 del Codice di Commercio Francese).

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, ha ricevuto il marchio di Stato “Società Innovativa” dalla Banca Pubblica di Investimento (BPI) (per la seconda volta nel novembre del 2018 per altri 3 anni), che sostiene la società nel progetto di consolidamento della sua posizione come operatore globale del mercato dell’arte.

Rapporto 2020-2021 di Artprice sul mercato dell’arte contemporanea by Artmarket.com:https://www.artprice.com/artprice-reports/the-contemporary-art-market-report-2021

Rapporto 2020 sul Mercato Globale dell’Arte di Artprice by Artmarket, pubblicato nel marzo del 2021:https://www.artprice.com/artprice-reports/the-art-market-in-2020

Indice dei comunicati stampa pubblicati da Artmarket con il suo dipartimento Artprice:serveur.serveur.com/press_release/pressreleaseen.htm

Segui tutte le notizie sul Mercato dell’Arte in tempo reale con Artmarket e il suo dipartimento Artprice su Facebook e Twitter:

www.facebook.com/artpricedotcom/ (oltre 5,4 milioni di follower)

twitter.com/artmarketdotcom

twitter.com/artpricedotcom

Scopri l’alchimia e l’universo di Artmarket e del suo dipartimento Artprice https://www.artprice.com/video con sede presso il celebre Museo di Arte Contemporanea l’Organe “La Demeure du Chaos” (New York Times dixit): https://issuu.com/demeureduchaos/docs/demeureduchaos-abodeofchaos-opus-ix-1999-2013

L’Obs – Il museo del Futuro: https://youtu.be/29LXBPJrs-o

www.facebook.com/la.demeure.du.chaos.theabodeofchaos999

(4,4 milioni di follower)

Logo – https://mma.prnewswire.com/media/1009603/Art_Market_logo.jpg  

Contatta Artmarket.com e il suo dipartimento Artprice – Contatti: ir@artmarket.com

 

 

POST A COMMENT