Calculli Angelo

pd:-road-map-letta-in-direzione,-‘colle-e-legge-elettorale-dopo-manovra’/adnkronos

Pd: road map Letta in Direzione, ‘Colle e legge elettorale dopo manovra’/Adnkronos

Roma, 26 ott. (Adnkronos) – Manovra, Colle, legge elettorale. Questo il percorso delineato da Enrico Letta oggi in Direzione. Una road map che da una parte stoppa le voci su una trattativa già avviata sul Quirinale alimentate dal pranzo di ieri con Giuseppe Conte, e dall’altra rinvia il dibattito interno sulla legge elettorale. “Di Quirinale e di legge elettorale si parla dopo la legge di Bilancio. L’ultima cosa da fare è che queste cose finiscano per asciugare le energie”. Stare sui contenuti – manovra, pensioni, Pnrr ma anche i diritti con la partita all’odg sul ddl Zan – e non avvitarsi in dibattiti politicistici. Con due punti fermi: il sostegno al governo Draghi e l’esclusione del voto anticipato. Questa la cornice in cui si muove il Pd di Letta.

Un’impostazione che non trova voci dissonanti in Direzione. La ‘pax’ lettiana, rafforzata dalla vittoria alle amministrative, al momento non si tocca. C’è Alessandro Alfieri, portavoce di Base Riformista, che prova ad accendere il dibattito sulla legge elettorale. “Ho detto che tra l’entrare nei dettagli di quale legge e non parlarne proprio, c’è una via di mezzo: si può intanto preparare il terreno per dire che l’esigenza di cambiare legge elettorale c’è”, spiega Alfieri all’Adnkronos. Intanto per correggere le storture, in termini di rappresentatività, dovute al taglio del numero dei parlamentari.

Un intervento a cui Letta, nella replica, risponde con il passaggio più politico della giornata spiegando perché è inutile parlare di legge elettorale prima del voto per il Colle. “Berlusconi ha deciso di farsi prendere in giro da Salvini e Meloni, che gli hanno promesso i voti per il Quirinale, e di chiudersi tra questa grande finzione tra loro che bloccherà tutto fino a che non verranno chiarite le scelte politiche per il presidente della Repubblica”.

POST A COMMENT